LA TESTI è una casa fondata nel 1936 a Bologna da Erio Testi, inizialmente produce biciclette da corsa. Dopo la guerra, la Casa decide di motorizzarle e nel 1949, adotta motore Sachs a due marce su un telaio in lamiera stampata. Il Sachs 98 e il 48, detto Bebi Sachs incontrano un grande successo e la Casa inizia a collaborare con altre ditte e costruisce il Dik Dik con la. Nel 1956, la Casa fallisce ma la produzione riprende due anni dopo, col marchio Velomotor Testi. Nel 1959, è realizzato il ciclomotore Turismo E2 cui si affianca, dal 1960, il Grand Prix De Luxe. Nel 1961, la novità è il Trail King, il primo motociclo da fuoristrada di soli 50 cc. A questo si aggiunge anche il Testi Trail, un tuttoterreno con la possibilità di raddoppiare i rapporti percorrendo tratti impervi in fuoristrada. Agli inizi del 1960 escono lo Standard Confort, con carenatura scooteristica, il Testina e l’America De Luxe. Nel 1966, è presentato il Week End, un ciclomotore da fuoristrada dotato di un’antenna incorporata nel fanale per la trasmissione e la ricezione radio con motore Minarelli P4. Nel 1969, appare la prima versione del Carabo, un nuovo modello da regolarità di 50 cc. Il modello da strada più importante è il Champion. La Casa esporta anche all’estero, soprattutto in Francia e in Iran. La produzione si basa, in questo periodo, su modelli utilitari, tra cui il Tubone con serbatoio ricavato all’interno del trave portante. Tra i ciclomotori escono l’Io e il Testi Miller. La produzione termina alla fine degli anni nel 1986.

0 317