Mario Malanca inizia la sua avventura imprenditoriale nel mondo della meccanica producendo nella sua officina di Bologna parti meccaniche e mozzi per ruote di motociclette, in seguito l’ Officina Malanca si specializza anche nell’assemblaggio di motocicli debuttando nel 1956 con il primo modello. In seguito realizzano modelli diversificati venduti su scala nazionale e internazionale, il marchio bolognese sbarcò anche in America e Asia. Nel 1960, in un nuovo reparto della fabbrica, costruì motori interamente prodotti e assemblati da Malanca, mentre nel 1968 fece il suo esordio nel mondo delle corse con l’ingaggio di due famosi piloti, Walter Villa e Otello Buscherini. In 5 anni la scuderia Malanca conquistò sei campionati Italiani Marche nelle classi 50 cc e 60 cc, il 15 luglio a Brno e il 29 luglio ad Imatra con in sella Buscherini conquistò due storiche vittorie nel mondiale 125 cc. In seguito nel 1985 la scuderia partecipò al mondiale classe 250 con il pilota Stefano Caracchi. Nel 1978 il figlio Marco prese le redini della fabbrica Bolognese che diventò Malanca Motori S.p.A. in seguito la produzione fu focalizzata su modelli sportivi 125 cc che ricalcavano le moto protagoniste delle corse su strada. Dopo il trasferimento della fabbrica in un nuovo impianto in via Pila 6 a Pontecchio Marconi nel 1986 l’azienda chiude ponendo fine al marchio Malanca.

0 324