Sembra che BMW al prossimo EICMA di Milano abbia intenzione di presentare tre diverse versioni della R nineT: una “base” semplificata, una semicarenata e una in veste “dakariana”. Le moto si affiancheranno alla R nine T che già conosciamo e alla Scrambler. La famiglia Heritage BMW sembra destinata ad ampliarsi parecchio.

La BMW R nine T si è rivelata un grande successo di mercato, piazzandosi al quarto posto della gamma tedesca per numero di modelli venduti. Questo risultato, secondo quanto rivela la rivista inglese MCN, ha convinto i vertici della casa bavarese a “spingere” ulteriormente sull’acceleratore e provare a proporre agli appassionati ulteriori varianti sul tema. Dopo aver presentato a EICMA 2015 la versione Scrambler, disponibile a breve nei concessionari, sembra proprio che a novembre, in occasione di EICMA (ma non è da escludere che possa arrivare anche a Colonia, il salone di casa, a meno che non ci siano novità ancora più pesanti…), BMW presenterà tre ulteriori variazioni sul tema R nineT. Attorno al classico boxer raffreddato ad aria, verranno realizzati modelli ben distinti. Il primo sarà una sorta di omaggio alla Dakar (in altro un’interpretazione di MCN), il suo nome potrebbe essere R80G/S e sarà caratterizzato da sovrastrutture ridotte al minimo (con i classici colori sport BMW), un cupolino minimale, doppia marmitta alta e gomme leggermente tassellate. Il secondo modello, invece, denominato S, potrebbe essere una versione semicarenata, con cupolino in stile café racer e sella monoposto. Secondo quanto trapela, potrebbe trattarsi di un omaggio alla HP2 Sport, declinata in versione classica. L’ultimo modello, forse il più interessante, sarà denominato molto semplicemente “base”, si tratterà di una versione economica e ridotta all’osso della R nineT tradizionale. In pratica una sorta di “tela bianca” su cui il proprietario potrà realizzare il proprio concetto di special. Interessante anche il prezzo, che si ipotizza possa essere di poco sotto i 10.000 euro. Insomma, carne al fuoco nel “barbecue di Monaco” sembra essercene molta, per saperne di più non ci resta che aspettare l’autunno e con lui l’arrivo dei saloni moto.

Fonte e Articolo–> InSella

0 243